,

Sardo Sole

Sardo Sole è la Filiera del grano duro coltivato e trasformato in Sardegna, il miglior grano d’annata che diventa semole, pasta tradizionale e pane carasau. Oltre venti referenze di pasta artigianale realizzate solo con il migliore grano duro di qualità: pane carasau, pane bistoccu, linea semole di grano duro come Malloreddus, Fregula, Succu, Cicioneddos. Un legame indissolubile con il territorio di produzione.

Vi lasciamo delle ricette tradizionali della nostra bella terra, con le quali potrete gustare al meglio i prodotti di Sole Sardo.

Spaghetti alla bottargaSpaghetti alla bottarga

400 gr di spaghetti
60 gr di bottarga
olio extra vergine di oliva
sale

Cuoci gli spaghetti secondo i tempi di cottura in abbondante acqua salata. In una padella fai rosolare la bottarga grattugiata in abbondante olio extra vergine di oliva.

Scola gli spaghetti ancora al dente, saltali in padella insieme con la bottarga e aggiungine ancora un poco sopra dopo aver impiattato.

Fregola con arselleFregola con arselle

1 kg di arselle (vongole comuni)
250 gr di fregola sarda
300 gr di pomodori da salsa ben maturi
3 cucchiai d’olio extravergine d’oliva
2 spicchi d’aglio
prezzemolo
sale e pepe.

Lava bene le arselle sotto l’acqua corrente e lasciale a bagno per qualche ora in abbondante acqua tiepida leggermente salata. Sgocciolale e versale in una casseruola ampia con tappo e cuoci sul fuoco vivace per pochi minuti fino a quando le vongole saranno aperte. Scola le vongole e scarta quelle che non si sono aperte.

Sguscia le vongole, lasciandone qualcuna col guscio per la decorazione. Prepara un trito di aglio e prezzemolo e fallo appassire in una casseruola con l’olio. Unisci i pomodori sminuzzati, mescola e dopo un minuto aggiungi 3 bicchieri d’acqua e il liquido delle arselle filtrato. 
Fai bollire per qualche minuto, quindi versa la fregola, mescola, insaporisci con poco sale e pepe e fai cuocere per un quarto d’ora circa unendo le arselle nell’ultimo minuto. 
Il risultato dovrà essere una minestra semi-densa simile a un risotto. Servi la fregola con arselle tiepida.

malloreddus-campidaneseMalloreddus alla Campidanese (per 4 persone)

400 gr di malloreddus (gnocchetti sardi)
500 gr salsiccia fresca
500 gr pomodori maturi
100 gr pecorino sardo grattugiato
1 pizzico di zafferano
1 cipolla
1 spicchio di aglio 
basilico
olio extra vergine d’oliva
sale

Fai soffriggere cipolla e aglio tritati in poco olio, unisci la salsiccia pulita e sbriciolata con le mani e rosola un po’ nell’olio. Unisci i pomodori a pezzetti (pelati e privati dei semi), il basilico spezzettato, lo zafferano, aggiungi il sale e un bicchiere d’acqua.

Fai ritirare il sugo a fuoco basso per circa 1 ora. Lessa gli gnocchetti in abbondante acqua bollente salata, scolar al dente e mescolarli al sugo, unendo il pecorino. Mescolare bene e servire subito.

Buon appetito!